ForMyTherapy: Per la tua Salute - Spedizione gratuita sopra i 150 euro - Servizio Clienti Telefono o Whatsapp: 3756615435 - Orari: 9.00 -12.30 / 14.00 - 17.00
Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

L'Elettrostimolazione Tens in Fisioterapia e nell'Home Care

11/02/2021

L’elettrostimolazione per la terapia del dolore e in fisioterapia 

Su cosa si basa l’elettrostimolazione, come funziona e quando è consigliata.

Che cos’è l’elettrostimolazione Tens
 
L’elettrostimolazione è una tecnica terapeutica non invasiva il cui funzionamento si basa sull’erogazione di micro impulsi elettrici da parte di un dispositivo che, attraverso elettrodi dotati di cuscinetti adesivi conduttivi applicati sulla pelle in specifici punti, stimolano il sistema nervoso.
L’elettrostimolazione è ampiamente utilizzata e sfruttata con successo in campo riabilitativo e medico per il trattamento del dolore e per la fisioterapia.
 
Elettrostimolazione per il trattamento TENS del dolore
L’utilizzo dell’elettrostimolazione, nell’ambito della terapia del dolore, consente di raggiungere ottimi risultati, con il vantaggio di diminuire la somministrazione di farmaci antidolorifici dai quali è possibile sviluppare dipendenza, e possibili effetti collaterali, migliorando la qualità della vita dei pazienti.
 
Esistono diversi tipi di elettrostimolazione antalgica, che si differenziano tra loro per l’intensità con cui sono erogati gli impulsi elettrici dall’elettrostimolatore.
La tipologia più comune è la terapia TENS, dove, l’acronimo sta per “Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation”, ossia “stimolazione elettrica transcutanea dei nervi.”
L’elettrostimolazione antalgica può risultare vincente in diverse situazioni e favorire il trattamento di numerose patologie, rivelandosi efficace sia in situazioni di dolore derivante da traumi come fratture o lesioni, o interventi chirurgici, sia in caso di dolori cronici, ad esempio in casi di cervicalgia, lombosciatalgia, nevralgia, artrosi, tendinite o altri fastidi articolari.
Indipendentemente dell’origine del dolore, l’elettroterapia riesce a contrastare il dolore principalmente perché gli impulsi elettrici erogati sul sistema nervoso, riducono la capacità di quest’ultimo di trasmettere segnali di dolore al midollo spinale e al cervello, modulando così la percezione del dolore.
Inoltre, gli stessi impulsi elettrici stimolano anche l’organismo a produrre e rilasciare endorfine, sostanze fisiologiche che funzionano come antidolorifici naturali.
 
I sintomi più comuni trattabili con l’elettrostimolazione sono:

 

  • Dolori Post operatori;

  • Dolori Articolari e Muscolo-Scheletrici (es: Fratture o artrosi);

  • Dolori al Collo a alla Schiena;

  • Dolori Mestruali

Elettrostimolazione in fisioterapia
 
Anche in campo fisioterapico, l’elettrostimolazione, secondo il funzionamento sopra illustrato, sfrutta l’azione degli impulsi elettrici, trasmettendoli ai muscoli sui quali è provocata una contrazione. Viene utilizzata come forma di riabilitazione e come complemento nell’attività sportiva.
In riabilitazione l’elettrostimolazione aiuta a migliorare il tono e il trofismo muscolare in seguito a periodi d’immobilizzazione a seguito di traumi, o per accelerare la ripresa nella fase post-acuta.
 
Gli obiettivi dell’elettrostimolazione nella fisioterapia sono:

  • Il recupero della contrattilità, dell’elasticità delle fibre muscolari;

  • Trofismo muscolare;

  • Allenamento di gruppi muscolari per il miglioramento di forza e resistenza;

  • Cura di patologie muscolari sia di tipo traumatico che degenerativo;

  • Riabilitazione muscolare, specie in processi lunghi e complicati 

In ambito sportivo l’elettrostimolazione è invece ampiamente utilizzata dagli atleti per migliorare il proprio tono muscolare e per completare la preparazione atletica, per esempio per aumentare la potenza della fibra muscolare o per defaticare i muscoli al termine dello sforzo.
L’elettrostimolazione, sia in ambito medico sia fisioterapico e sportivo, è oggi una terapia definita sicura. Tuttavia, essendo un trattamento praticabile anche a domicilio, è sempre consigliabile chiedere un parere medico o di uno specialista, specie quando non si ha ben chiara la diagnosi circa la propria patologia.
In merito alle controindicazioni, l’elettrostimolazione è sconsigliabile in soggetti:

  • Utilizzatori di pacemaker o Defibrillatori

  • Con disturbi del ritmo cardiaco o comunque con patologie cardiache.

  • Epilettici

  • Donne in gravidanza

  • Pazienti oncologici

Gli elettrostimolatori
Diversi sono i tipi di dispositivi che possono essere classificati in base al loro scopo, offrendo determinati programmi, e al tipo di onda emessa; esistono dispositivi con onde ad alta frequenza, solitamente focalizzati sulla terapia sanitaria o estetica e dispositivi a bassa frequenza, che possono essere utilizzati anche nell’allenamento fitness, e come accennato, anche per trattamenti domiciliari.
 

Nel nostro Store puoi trovare un ampia gamma di dispositivi per Elettrostimolazione Tens:
Clicca qui per visualizzare i dispositivi.

Elettrostimolatore TensElettrostimolatore Tens Globus Duo TensElettrostimolatore Terapix New Age​​​​​​​​​​​​​​

 

 
 
 
 
#tens #elettrostimolazione

Non siamo On Line Lascia un messaggio e un recapito e a breve ti ricontatteremo